Proteggere le zampe del nostro cane d’estate, tutto ciò che serve

Proteggere le zampe del nostro cane d’estate

Proteggere le zampe del nostro cane d’estate, tutto ciò che serve

Tempo di lettura: 2 minuti

Se sei amante dei cani e hai in mente una vacanza, senza dubbio stai pensando di portare con te il tuo amico a quattro zampe. Ma ricorda, occorrerà fare molta attenzione nel proteggere le zampe del nostro cane d’estate e qui ti spiegheremo come fare.

Le vacanze con i nostri cani

Le vacanze sono un’ottima esperienza anche per il nostro cane dal momento che gli viene fornita la possibilità di conoscere nuovi spazi e di muoversi molto. Ma anche di migliorare il rapporto con il padrone e di divertirsi con lui. Ma fai molta attenzione, è necessario proteggere le zampe del nostro cane d’estate per evitare spiacevoli problemi.

Ad esempio, se si decide di portarlo al mare, noi umani sappiamo benissimo che la sabbia a certe ore del giorno può essere bollente, loro sicuramente no. Inoltre mentre noi camminiamo per strada, sulla sabbia o per i boschi con le nostre comode scarpe, il cane a zampe scalze potrebbe risentire di eventuali scottature o peggio ancora del pericolo di ferirsi o urtare contro qualche ostacolo non calcolato. Per questo motivo occorre sempre avere un occhio di riguardo.

Proteggere le zampe del nostro cane d’estate

Il primo rimedio per proteggere le zampe del nostro cane d’estate, è quello di appellarci al buon senso di ogni padrone. Far camminare il cane sull’erba e non sulla sabbia, sulla roccia o sull’asfalto bollente è una delle prime soluzioni. La più facile e sicuramente la più economica.

Altrimenti, se si decide di farlo scodinzolare liberamente senza pensare a dove metterà le sue zampine, esistono in commercio delle particolari protezioni indossabili. Morbide e sottili, sono delle vere e proprie scarpette che proteggono le zampe in ogni situazione ed in ogni luogo.

Ne esistono in grandi quantità e di varie misure. Uno shopping con il nostro amico a quattro zampe ci indicherà quale sia quella più adatta a lui.

 

Nessun commento

Lascia un commento